I camini elettrici

L’uso dei camini e caminetti elettrici si è molto diffuso negli ultimi anni e rappresenta un sistema di riscaldamento caratterizzato da bassi consumi e calore immediato senza rinuncia della atmosferica visione della fiamma.

Caratteristiche e consumi dei camini elettrici

I camini elettrici esteticamente sono analoghi al caminetto tradizionale, ma differenza consistente è rappresentata dalla comodità dell’assenza di canna fumaria e nella mancanza di emissione di polveri e ceneri.

E’ detto anche Caminetto di Geppetto, perchè sembra che la fiamma danzante vada a bruciare per davvero la legna in un allegro focolare, il caminetto elettrico porta subito la mente ad un elevato dispendio energetico e ad una bolletta alta da pagare.

E’ facile pensare che un caminetto elettrico consumi molta corrente e non riscaldi bene tutta l’abitazione ma a volte può rappresentare l’unica soluzione contemplabile nella propria casa, in particolare quando non si ha molto spazio a disposizione e ne si necessita soltanto per delle ore della giornata in cui si è in relax, disponendo già di un sistema di riscaldamento centralizzato nella parte restante della casa.

Comprare una stufa a legna oppure a pellet comporterebbe il sostenimento di costi iniziali elevati, mentre, l’acquisto di un caminetto elettrico è una spesa molto inferiore, ma caratterizzata da potenzialità adatte a determinate necessità di riscaldamento.

Tipologie di camini elettrici

I tipi di camini elettrici presenti sul mercato sono:

  • camini che possono essere appesi alle pareti come quadri;
  • camini posti al centro della stanza così che la fiamma si rifletta su tutte le pareti.

I bassi consumi energetici, permettono a un caminetto elettrico di essere preferito come soluzione funzionale al riscaldamento della propria casa oppure per essere integrato ad un’altra fonte di riscaldamento centralizzato, per dare eleganza oppure per incrementare la diffusione di calore in un ambiente che ne rimane privo, perché maggiormente chiuso oppure appartato.

Installare un camino elettrico conviene perché non richiede l’installazione della canna fumaria oppure di un sistema di ventilazione, i modelli elettrici sono molto indicati per coloro abitano in un condominio oppure laddove non è consentito il montaggio, rappresentando quindi, un’alternativa conveniente al camino tradizionale a legna o a gas.

Non hanno bisogno di nessun tipo di struttura permanente di ventilazione, ne di una canna fumaria e si possono collocarli davanti una parete oppure spostati in altre stanze in base alle necessità. E’ possibile installare il caminetto ovunque nella propria casa, senza alcun tipo di intervento edilizio da eseguire nella propria abitazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *